Lambillionea, CI, 1, Mars 2001

NUOVI CARABINI DELLA CINA.
DESCRIZIONE DI NUOVE SPECIE E SOTTOSPECIE
DI YUNNAN, SICHUAN E GANSU.
(Coleoptera, Carabidae.)
Pierfianco CAVAZZUTI*
*" La Giselburga" Via della Chiesa, 1, 12030 Pagno (CN) Italia.
Mots-cles. Coleoptera, Carabidae, Carabus, Cychrus, taxonomic, Chine, Yunnan, Sichuan, Gansu.
Resume. Description de nouveaux taxa dans les genres Carabus L. et Cychrus F. de Chine, provinces du Yunnan, Sichuan et Gansu: Carabus (Apotomopterus) delavayi patrikeevi n. ssp., C.(A.) patroclus shiguanicus n. ssp., C. (Archaeocarabus) morphocaraboides dongchuan n. ssp., C. (Coptolabrus) gemmifer noctescens n. ssp., Cychrus yi n. sp., C. wuyipeng xilingicus n. ssp., C.fedotovi n. sp., et C. andrei n. sp. Sont aussi exposes les caracteres diagnostiques et les relations avec les especes du meme groupe.
Summary. Description of new taxa of the genus Carabus L. and Cychrus F. from Chine, provinces of Yunnan, Sichuan and Gansu: Carabus (Apotomopterus) delavayi patrikeevi n. subsp., C. (A.) patroclus shiguanicus n. subsp., C. (Archaeocarabus) morphocaraboides dongchuan n. subsp., C. (Coptolabrus) gemmifer noctescens n. subsp., Cychrus yi n. sp., C. wuyipeng xilingicus n. subsp., C. fedotovi n. sp., and C. andrei n. sp. Diagnostic characters and relationships are also exposed.
   Lo studio della carabidofauna della Cina continua a riservare delle importanti sorprese anche in localita non piu nuove ai naturalisti. Non stupisce dunque se indagini approfondite, condotte in 1ocalità già più volte visitate in passato possano ottenere degli interessanti risultati.
   I nuovi taxa descritti nella presente nota, sono stati identificati fra il materiale di due cospicui lotti, frutto di raccolte provenienti dalle montagne della Cina meridionale e centrale.
7.Cychrus fedotovi n. sp. (fig. 11)
Diagnosi. Morfologia prossima a Cychrus zoigensis Deuve (1989), kaznakovi Semenov-Tian-Shanskji e Znojko (1934) e baxiensis Deuve (1997), ma distinto da tutti per il colore ardesia, non nero lucido, nè bronzeo, o per i protarsi del maschio dilatati.
Locus typicus: Minshan Mt. 2100 m, 70 km ? Ovest di Wudu, Gansu meridionale, Cina.
Holotypus male: locus typicus, 25-VII-2000, in coll. dell'autore. Paratypi: 1 male e 3 females, stessi dati
dell'holotypus, in coll. Gorodinski, Locca e dell'autore.
Descrizione
   Dimensioni: lunghezza totale mm 14-15.
   Colorazione nero ardesia, lucida solo nei grani delle elitre. Mandibole rossicce. I 7 articoli distali delle antenne sono di colore fulvo-grigio.
   Il capo è normale, gli occhi abbastanza grandi ma poco rilevati. La fronte è molto poco convessa, granulosa e punteggiata, con debole depressione arcuata nella regione posteriore. Mandibole poco sviluppate, dotate di due denti interni, al prossimale dei quali è addossato un terzo dente privo di cuspide. Articoli distali dei palpi differenziati nei due sessi, e molto più dilatati nel maschio. Antenne raggiungenti la metà delle elitre nel maschio, poco meno nella femmina. Il 2° articolo è lungo circa una volta e mezzo il 4°.
   Pronoto subquadrato o poco trasverso, con i lati lievemente arcuati e ristretti nel tratto anteriore. Nei 2/3 posteriori si restringono senza formare un'angolosità mediana e neppure una sinuosità basale. Margini sottilmente orlati. Superficie poco convessa, grossolanamente rugosa. Impressione mediana debole. Numero di setole laterali molto variabile: da 1 a 3 nella porzione mediana.
   Elitre ovoidali, generalmente'molto dilatate e convesse, con angolosità a livello del terzo primario non molto netta. Scultura eterodinama, con primari in granuli isolati molto netti e di media grandezza; secondari molto piu piccoli, completi solo nell'holotypus, ma normalmente presenti solo alla base delle elitre. Tutto il resto della superfice e fittamente e irregolarmente granulosa.
   1 primi tre articoli dei protarsi sono dilatati nel maschio. Sul lato inferiore gli stessi articoli presentano una limitata spazzola di faneri adesivi.
   Edeago (fig. 14, c-d) molto arcuato in visione laterale e regolarmente rastremato fino all'apice; esile e con l'estremita arrotondata, in visione distale.
Osservazioni e note
La nuova specie si distingue facilmente da Cichrus kaznakovi Semenov-Tian-Shanskji & Znojko (1934) e dalla sua sottospecie geograficamente piu prossima lazikouensis Deuve (1997), per la colorazione dorsale nero-ardesia, le elitre più dilatate, e la scultura degli intervalli elitrali piu minuta, il fondo quasi sericeo, e il numero minore di setole laterali del pronoto. Da zoigensis Deuve (1990) si distingue per i protarsi dilatati del maschio, gli intervalli primari più grandi, in granuli, e un maggior numero di setole del pronoto. Da baxiens is Deuve (1997) si distingue pure per il colore grigio, privo di riflessi bronzei, il pronoto piu stretto, il dente interno basale dotato di un dente supplementare rudimentale, e per la scultura elitrale che in baxiensis è identica a zoigensis.
   Le tre specie citate, e Cychrus fedotovi n. sp., costituiscono pertanto un gruppo esemplare in quanto ad omogeneith morfologica, ma sono finemente e nettamente differenziate da numerosi caratteri fondamentali, e tutte diffuse nella catena dei Monti Minshan.
Derivatio nominis
   La nuova specie, per espresso desiderio del Sig. Andre Gorodinski, è dedicata al suo caro amico e compagno nelle ricerche Sig. Sergei Fedotov.
Cychrus is named after Mr.Sergei Fedotov our friend and an outstanding russian jeweler.
The number of review: 1918