Lambillionea, CI, 1, Mars 2001

NUOVI CARABINI DELLA CINA.
DESCRIZIONE DI NUOVE SPECIE E SOTTOSPECIE
DI YUNNAN, SICHUAN E GANSU.
(Coleoptera, Carabidae.)
Pierfianco CAVAZZUTI*
*" La Giselburga" Via della Chiesa, 1, 12030 Pagno (CN) Italia.
Mots-cles. Coleoptera, Carabidae, Carabus, Cychrus, taxonomic, Chine, Yunnan, Sichuan, Gansu.
Resume. Description de nouveaux taxa dans les genres Carabus L. et Cychrus F. de Chine, provinces du Yunnan, Sichuan et Gansu: Carabus (Apotomopterus) delavayi patrikeevi n. ssp., C.(A.) patroclus shiguanicus n. ssp., C. (Archaeocarabus) morphocaraboides dongchuan n. ssp., C. (Coptolabrus) gemmifer noctescens n. ssp., Cychrus yi n. sp., C. wuyipeng xilingicus n. ssp., C.fedotovi n. sp., et C. andrei n. sp. Sont aussi exposes les caracteres diagnostiques et les relations avec les especes du meme groupe.
Summary. Description of new taxa of the genus Carabus L. and Cychrus F. from Chine, provinces of Yunnan, Sichuan and Gansu: Carabus (Apotomopterus) delavayi patrikeevi n. subsp., C. (A.) patroclus shiguanicus n. subsp., C. (Archaeocarabus) morphocaraboides dongchuan n. subsp., C. (Coptolabrus) gemmifer noctescens n. subsp., Cychrus yi n. sp., C. wuyipeng xilingicus n. subsp., C. fedotovi n. sp., and C. andrei n. sp. Diagnostic characters and relationships are also exposed.
   Lo studio della carabidofauna della Cina continua a riservare delle importanti sorprese anche in localita non piu nuove ai naturalisti. Non stupisce dunque se indagini approfondite, condotte in 1ocalità già più volte visitate in passato possano ottenere degli interessanti risultati.
   I nuovi taxa descritti nella presente nota, sono stati identificati fra il materiale di due cospicui lotti, frutto di raccolte provenienti dalle montagne della Cina meridionale e centrale.
8.Cychrus andrei n. sp. (fig. 12)
Diagnosi. Specie vicina a Cychrus furumii minshanicus Deuve (1993), ma più grande e allungata, e sprovvista di dilatazione dei protarsi del maschio.
Locus typicus: Minshan Mt. 2100 m, 70 km a Ovest di Wudu, Gansu meridionale, Cina
HoIotypus male: locus typicus, 25-VII-2000, in coll. dell'autore.
Descrizione
   Dimensioni: lunghezza totale mm 18,8.
   Colorazione nera lucida, con mandibole, palpi, articolazioni delle antenne e protarsi rossicci; articoli distali delle antenne bruni.
   Ha il capo proporzionalmente piu grande che Cychrus furumii, gli occhi grandi e lenticolari, la fronte e rilevata e reca una profonda incavatura posteriore. La depressione collegante le zone posteriori degli occhi e molto debole, e tendente a svanire nella parte mediana. Tutta la superficie è finemente punteggiata. Clipeo rettangolare, liscio; labbro normalmente bilobato. Mandibole lunghe quasi il doppio del labbro e dotate di tre denti interni più o meno uguali, acuti ed equidistanti. Ultimo articolo dei palpi molto dilatato. Penultimo articolo dei basali dotato di una setola basale e due distali. Antenne molto sviluppate, superanti la meta elitrale. Il 2° articolo è lungo 1,5 volte il 4°; dal 5° in poi sono ricoperti da fitta pubescenza.
   Pronoto subquadrato (rapporto Lp/lp = 1,05) con i margini orlati e rilevati, particolarmente nel terzo posteriore. Lati arcuati nel tratto anteriore, ristretti, senza essere sinuati in quello posteriore. Disco subpiano con debole declivio basale; impressione mediana debole ma completa. Tutta la superficie è rugosa e punteggiata. Una setola latero/mediana situata poco oltre la metà.
Elitre allungate, con lati paralleli e gli omeri ben marcati. Disco piano formante una viva angolosith a livello del 3° intervallo primario. La scultura dei primari e formata da serie di granuli isolati e bene evidenziati. Secondari indicati solo da sporadici granuli di minori dimensioni. La restante superficie è granulosa e irregolare, quasi rasposa. Pleure protoraciche debolmente punteggiate, meso e metasterno finemente granulosi.
Zampe molto sviluppate, con protarsi non dilatati ma ugualmente forniti di fanere adesive all'esremita dei primi due tarsomeri, e presenza di qualche traccia anche sul terzo.
   Edeago regolarmente falciforme (fig. 15, e-f). In visione dorsale la rastrematura laterale presenta un evidente restringimento preapicale. L'estremita e arrotondata e sottilmente marginata.
Osservazioni e note
   La nuova specie è indubbiamente molto prossima a C. furumii minshanicus Deuve (1993), con la quale peraltro convive, ma le sue dimensioni nettamente maggiori, e la forma chiaramente piu snella e allungata la rendono immediatamente separabile. Si distingue inoltre per la presenza di un terzo dente mandibolare completo, e per i protarsi del maschio non dilatati.
Derivatio nominis
   La nuova bellissima specie, è cordialmente dedicata al Sig. Andre GORODINSKI di Mosca, appassionato e valido ricercatore naturalista, con netta predilezione
per i Cychrini.
Ringraziamenti
Tengo a ringraziare il carissimo amico dr. Daniele Ghiretti per le splendide fotografle degli holotypi presentati, ed il Sig. Andre Gorodinski di Mosca, per avermi affidato in studio il suo prezioso materiale.
The number of review: 1901